Umana Solidarietà International Film Festival

Umana Solidarietà International Film Festival

Lunedì 9 novembre, a seguito della prima inedita leccese del film di Kosturica: “Pepe Mujica – Una vita suprema”, Andrea Pignataro, presidente di Terzo Millennio, assieme ai rappresentanti delle associazioni partner – Progetto Civitas (capofila), Artéteca e Lecce Città Pubblica, hanno ufficializzato il lancio di “Umana Solidarietà”, il il film festival sui diritti umani che si terrà a Lecce nel settembre 2020.

Umana Solidarietà è un evento internazionale che, in accordo con lo Statuto delle Nazioni Unite e con la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, attraverso la proiezione di film provenienti da tutto il mondo, promuove il rispetto dei diritti umani fondamentali, della dignità e del valore della persona umana, dell’uguaglianza dei diritti dell’uomo e della donna, nonché la cultura della buona politica che pone l’uomo e il suo diritto alla felicità al centro della sua azione.

Umana Solidarietà mira così ispirare il cambiamento sensibilizzando il pubblico sulla rilevanza, protezione e promozione dei diritti umani e promuovendo un sistema di valori che sostenga le relazioni armoniose tra persone diverse, indipendentemente dalla ragione della loro differenza.

Allo stesso tempo, mira a promuovere il progresso sociale in una maggiore libertà attraverso un fruttuoso scambio di idee ed esperienze tra il grande pubblico, nonché il diretto confronto con gli autori, scienziati, ricercatori e studiosi, giornalisti, amministratori pubblici, politici e intellettuali in genere, con la tripla funzione di informare, ispirare la rinnovata passione per l’attivismo e generare azioni di empowerment delle competenze, in particolare quelle dei giovani.

Il concorso è aperto a tutti i produttori / autori (aziende, associazioni, scuole e singoli). I singoli, sia professionisti che non professionisti, devono aver compiuto il 18mo anno di età al momento della registrazione della propria opera. Le opere realizzate da minori possono essere iscritte da chi ne esercita la patria potestà.

Per maggiori informazioni, consulta la pagina web del Festival

Condividi Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *